Le Migliori Offerte

Orario negli Emirati

 

Da vedere ad Abu Dhabi

Hilton Fujairah Resort

Abu Dhabi e le sue eclettiche attrazioni

Dall'arte alla cultura, dallo sport alla musica, dalle bellezze naturali alle icone più suggestive della capitale degli Emirati Arabi Uniti

Abu Dhabi e le sue eclettiche attrazioni | © MyMedina s.r.l.

Sorprendentemente, Abu Dhabi possiede un carattere allo stesso tempo cosmopolita e riservato. Inevitabile il confronto con Dubai: molti i tratti comuni, altrettanti quelli distintivi. Di fatto, la capitale offre una dimensione di vivibilità più diffusa, anche grazie al fatto che i suoi abitanti ammontano a circa un terzo di quelli di Dubai, attestandosi sul mezzo milione. Ma non è certo solo una questione numerica, bensì probabilmente il territorio sensibilmente più vasto su cui si sviluppa l'Emirato, accanto ad una propensione culturale a ritmi meno frenetici.

Grazie al suo straordinario passato e ad un presente ricco di dinamismo e vitalità - non solo grazie al petrolio bensì anche all'industria turistica e immobiliare, al settore terziario e a quello finanziario - Abu Dhabi offre ai suoi visitatori un infinito panorama di luoghi da scoprire, di eventi da vivere, di cultura da conoscere, di divertimenti da godere e di attrattive naturali da ammirare.

Tra queste ultime, il mare e le sue spiagge rappresentano un punto di forza imprescindibile, in grado di attrarre tutti i visitatori della capitale, sia che si tratti di viaggiatori d'affari o di puri turisti leisure.
Bianchissime distese di sabbia, lambite dalle acque cristalline del Golfo Arabico, sono entrambi elementi primari del patrimonio naturale, protetti in maniera sempre più decisa dalle Autorità emiratine. Davvero interminabile, il lungomare di Abu Dhabi, chiamato Corniche: si estende per parecchi kilometri lungo una linea pressoché retta, formando così immagini di forte impatto estetico, grazie anche alla possibilità d'inseguirne i contorni fino a perdita d'occhio. Lungo tutto il suo percorso, incorniciato da rigogliose palme, curatissime siepi ed ampie aiuole ricche di fiori multicolore, si alternano giardini pubblici, ristoranti con vista mozzafiato sul mare, caffé con terrazze all'aperto, affascinanti fontane di grande pregio artistico e lussuosi hotel con discesa a mare, tra cui si erge, icona tra le icone, l'Emirates Palace.

Definirlo un Hotel, persino un Grand Hotel, sarebbe riduttivo. L'Emirates Palace è l'emblema del lusso e dell'ospitalità di Abu Dhabi, con i suoi sontuosi palazzi, il suo immenso e lussureggiante parco, la sua suggestiva, lunga spiaggia, le sue affascinanti piscine con cascate e giochi d'acqua, i suoi esclusivi ristoranti, le sue terme da sogno, le sue camere e suite semplicemente uniche, i suoi eccellenti servizi e la sua preziosa essenza che lo rendono uno dei luoghi più simbolici degli Emirati Arabi e del mondo intero. Impossibile non restarne rapiti, già semplicemente ammirandolo dalla Corniche, maestoso e inconfondibile al cospetto del mare e della città.

Non solo sul suo vasto territorio, ma anche nello specchio di mare che la lambisce, Abu Dhabi offre spettacolari destinazioni: sono oltre 200 le isole (sia naturali che artificiali) che si estendono di fronte alla sua costa: tra quelle naturali, Futaisi Island è probabilmente la più ricca di storia, oltre a rappresentare una forte attrazione turistica grazie alle sue bellezze naturali e alla flora e fauna che la popolano (tra cui molte specie animali e vegetali rare) e al Forte dalla tipica architettura araba, in cui è possibile anche organizzare eventi.

Tra le isole artificiali, invece, Yas Island è indubbiamente la più famosa, grazie alle lussuose strutture ricettive che ospita e ad eventi di portata mondiale come il Gran Premio di Formula 1 (Formula 1 Etihad Airways Abu Dhabi) che si svolge allo Yas Marina Circuit, il Parco Tematico Ferrari (Ferrari World), gli esclusivi campi da golf e polo, i porti turistici e i più raffinati servizi di ristorazione e divertimento. Notevole la gamma di sport d'acqua praticabili, grazie alle eccellenti infrastrutture e al clima favorevole per tutto l'anno.

Anche Saadiyat Island, ancora in fase di sviluppo come Yas, possiede un forte magnetismo, soprattutto sotto l'aspetto culturale. Molti i musei presenti e le strutture dedicate all'arte, già disponibili o in fase di realizzazione.

Grazie all'oramai consolidata sensibilità verso la natura e l'ambiente, sono molti nella capitale degli UAE i centri dedicati alla loro tutela, come l'Abu Dhabi Wildlife Centre, concepito inizialmente per proteggere il ghepardo dal pericolo d'estinzione, ma estesosi rapidamente anche a molte altre specie, in cui è attivo anche un prezioso centro non-profit per la riabilitazione e l'allevamento per specie animali a rischio, visitabile dietro prenotazione. Anche l'Abu Dhabi Falcon Hospital, particolarmente rinomato nella comunità scientifica internazionale, è visitabile giornalmente. Tra le sue attrattive, anche il Museo dedicato all'antico sport da deserto della falconeria e un raffinato resort perfettamente integrato con l'ambiente.    

Nell'ambito dei luoghi storici da visitare ad Abu Dhabi, un posto d'onore spetta anche all'Al Maqtaa Fort, risalente a oltre 200 anni fa, quando fu costruito a difesa dagli attacchi via mare dei banditi. Oggi offre un intrigante contrasto con la modernità dello skyline di Abu Dhabi. L'Abu Dhabi Cultural Foundation rappresenta un ulteriore punto di riferimento per la cultura della capitale emiratina, con la sua enorme estensione territoriale su quello che un tempo fu territorio della famiglia regnante, Qasr Al Hosn. Straordinaria architettura, rigogliosi giardini e caratteristici cortili in stile arabo offrono un ambiente coinvolgente e distensivo.

Gli Archivi Nazionali (National Archives), l'Istituzione per la Cultura e le Arti (Institution of Culture and Art) e la Biblioteca Nazionale (National Library) hanno tutti qui le loro sedi ufficiali, presso le quali si svolgono innumerevoli manifestazioni, eventi e mostre.

Tra i luoghi culto dell'Islam, la Sheikh Zayed Grand Mosque (nota come la Grande Moschea), grande opera d'arte e architettura, include anche il luogo di sepoltura dello stesso Sceicco Zayed, il grande fondatore degli Emirati Arabi Uniti, a cui si deve l'illuminata e lungimirante visione del Paese, quando questo ancora non esisteva.